Un’oasi sul Trasimeno
27/10/2014

imageRieccomi a parlare del lago Trasimeno, questa volta per una inaspettata scoperta fatta grazie a @trasimenolake. Il weekend prometteva bel tempo seppure freddo perciò avevamo voglia di andare sì sul lago ma scoprire qualcosa di nuovo, magari da una nuova prospettiva. E così, seguendo il prezioso suggerimento, imbocchiamo la statale che da Castiglion del Lago, porta verso San Feliciano (rispetto al lago, direzione sud est) e a San Savino eccoci all’ingresso dell‘Oasi La Valle.

Questa oasi è una vera e propria zona didattica che si protrae sul lago Trasimeno e da dove è possibile ammirare moltissime delle specie animali che ci abitano.

L’ingresso costa appena 3 Euro ed è comprensivo di audioguida. In più, è possibile prendere in prestito i binocoli (essenziali se volete fare un minimo di birdwatching), anche per i più piccoli!!
Al centro visite è possibile già farsi un’idea del luogo poichè è allestita una piccola mostra che spiega l’origine dell’oasi, la provenienza degli uccelli presenti, verso quali zone del mondo migrano e le tecniche di inanellamento utilizzate per monitorarli (incredibile ma alcuni di questi uccelli sono stati rintracciati a migliaia di chilometri, in Camerun come in Russia !)

Perciò armi alla mano, siamo pronti per questo birdwatching alla scoperta dell’oasi!

Oasi lavalle

Il percorso ci porta subito sul lago e con una passerella di 500 metri si attraversa il canneto, che si sviluppa a partire dalla riva e dove si rifugiano molti degli uccelli presenti, soprattutto folaghe, alzavole ma anche cormorani e tante altre specie di anatre. Non c’è dubbio che anche il nostro piccolo viaggiatore armato di binocolo è estremamente preso dall’avvistamento fra le canne di questi animali.

imageAlla fine del percorso c’è un vero e proprio casottino per il birdwatching serio, tutto chiuso con solo una fessura dalla quale sporgersi. Il piccolo è abbastanza su di giri che è difficile fargli capire che il birdwatching va praticato in silenzio! 🙂

Peccato solo non aver assistito all’inanellamento scientifico degli uccelli, attività che si svolge il sabato mattina. Questa pratica ha lo scopo di studiare le specie animali che migrano da e per l’oasi verificandone la crescita e gli spostamenti come un vero e proprio censimento e sicuramente per i più piccoli é un’esperienza affascinante!

Vorrá  dire che torneremo presto a trovarvi!

Se vi interessa, tenete d’occhio il sito per le attivitâ didattiche in programma per adulti e bambini.

Grazie ancora ad @oasilavalle che ci ha guidati nel percorso e @trasimenolake che ci ha fatto scoprire questo parco naturalistico che merita di essere conosciuto.

One thought on “Un’oasi sul Trasimeno

Rispondi