Scie di Passione: una scuola sci dal cuore grande
26/03/2015

Su consiglio dello staff dell’Hotel Vittoria abbiamo optato di recarci a Passo Coe come partenza delle nostre giornate sugli sci e di scegliere la scuola Scie di Passione per iniziare (io e il quattrenne si intende) a familiarizzare con questo sport. A Passo Coe troverete Laura, disponibile, cortese e sempre pronta a soddisfare qualsasi vostro dubbio o necessità. Vi darà tutte le indicazioni del caso su come gestire le vostre lezioni e sul tipo di lezione più adatta a voi (individuale o di gruppo).
Proprio a pochi passi dalla sede della scuola, c’è il campetto scuola e il ritrovo con i maestri, niente di più semplice!

_DSC0097

I nostri maestri (Andrea e Luca) sono stati infinitamente pazienti, attenti e bravi a portare mio figlio (4 anni e la sua prima esperienza sugli sci) e me (33 anni e..idem, la mia prima esperienza suglio sci) a sciare prima al campetto scuola e poi sulle piste! Addirittura fin dal prima lezione siamo stati catapultati sulla seggiovia per fare una vera pista, altro che solo campetto! Chiaramente vi lascio immaginare da chi sono stati raggiunti i risultati migliori! :-/

In ogni caso sono stati stra-bravi (specie con me) ad infondere la giusta sicurezza che mi ha consentito di lanciarmi (si fa per dire…) in questo nuovo sport.

La scuola offre una pista per imparare moooolto comoda, con tapis roulant e per i più piccoli tante possibilità sotto forma di gioco per imparare._DSC0194

La Scuola Scie di Passione è anche specializzata nell’insegnamento di questo sport a persone disabili. Una missione che li porta ad avvicinare persone con disabilità mentali o fisiche a conoscere lo sci e le tecniche adatte a ciascuno di loro. Le piste sono accessibili e sono disponibili tutte le attrezzature necessarie (monoski, dualski, tavole da snowboard speciali). Esistono addirittura rifugi accessibili dove sono disponibili carrozzine per scendere dal monosci e muoversi in autonomia nel rifugio stesso. Li ho visti con i miei occhi con quanta passione ed entusiasmo i maestri accompagnano tutti loro sulle piste, li sostengono passo passo fino a lasciarli scivolare con le loro forze. Durante il nostro soggiorno, oltre a persone con disabilità fisiche, abbiamo incontrato un gruppo di ragazzi con disabilità mentali e vederli scendere da soli, felici, sorridenti e con accanto il loro maestro è stata una bellissima emozione. Bravi maestri di Scie di Passione….Tutto questo ha dato loro e alle loro famiglie un sorriso impagabile.

IMG_3681

Parliamo di costi….
Se siete alle prime armi come me e anche per i bambini che iniziano, fare lezione singola con il maestro è la cosa migliore, ne ero convinta prima e non sono più convinta ora.
Le lezioni costano 35€ all’ora e partono dalle 9 di mattina. Potrete sceglierle all’orario che vi è più comodo. Se è caldo come lo era nei giorni in cui ci siamo stati noi e siete dei principianti, considerate che il pomeriggio è più difficile sciare.

A questo ho aggiunto, per me, lo skipass a punti (10 punti 5€, 30 punti 15€) che vi consentirà di prendere il tapir roulant (1 punto), la seggiovia (dai 5 ai 7 punti) o lo skilift (4 punti). A meno che non scoprite di essere dei prodigi mancati, per 5 giorni, io ho speso circa 25€.
I piccoletti invece vanno gratis se avete in famiglia un genitore pagante lo skipass completo (vd nostro caso)
Ultima aspetto è il noleggio degli sci. Davanti alla sede della scuola, ce n’è uno e ovviamente è più conveniente noleggiare l’attrezzatura per più giorni che non prenderla via via. Per i bambini è chiaramente più vantaggioso nel prezzo: 5 giorni di noleggio sono venuti 34€.
Per me invece, avendola noleggiata non per tutti i giorni ma spesso per sola mezza giornata ho avuto costi diversi. All’incirca 18€ per la giornata intera e 14€ per mezza.

Rispondi