Idee regalo per bambini che viaggiano
29/11/2016

Visto il successo del mio post sui 5 regali di Natale utili per chi viaggia, ho pensato di darvi un pò di idee regalo anche per i bambini che viaggiano con mamma e papà.
Anche questi sono oggetti che ho personalmente già acquistato per mio figlio in vista di un viaggio o per altri suoi amichetti. In alcuni casi si tratta invece di cose che fanno parte della nostra wish list e nel post vi spiegherò perchè.

Si tratta essenzialmente di regalini utili (più o meno impegnativi nel prezzo) per preparare i bambini al viaggio, per farli viaggiare comodi, per intrattenerli durante gli spostamenti (treno, aereo o auto) o magari per ingannare quei tempi morti di una vacanza che spesso con i bimbi sono difficili da passare (Es. quando si è al ristorante in attesa di essere serviti).

Valigia trunky

Ho scoperto questa simpatica valigia quando ormai il mio piccolo Simo era già troppo grande. Ma alla prima occasione non ho mancato di acquistarla per un bambino più piccolino che l’avrebbe potuta benissimo usare. Questa valigia è infatti ideale per bambini tra 1 e 4 anni…sapete perchè? Perchè oltre ad essere facilmente trascinabile da un bambino anche piccolo, grazie ad una comoda fascia, si tratta di una e propria valigia cavalcabile!! Chi non si è trovata nella situazione di vedere il proprio bambino arrampicarsi sul trolley per essere trascinato?

Beh, allora questa valigia fa al caso vostro e devo dire che l’ho vista spesso in aereoporto con bambini fieri di portarla o di farsi portare.
Ce ne sono di tanti colori e temi: rosa, celeste, a forma di mucca, tigre, ape o coccinella, insomma davvero utile e perchè no, anche divertente!

Trolley (bagaglio a mano) per bambini

idee-regalo-per-bambini-che-viaggianoCosa c’è di meglio di un bambino orgoglioso della sua valigia tanto da non voler essere aiutato nel portarla?
Mio figlio ha dimostrato fin da subito questa sua volontà e si è affezionato tantissimo ad uno dei nostri trolley, ormai diventato esclusivamente suo. Lo porta in su e in giù ovunque e guai a chi glielo tocca. Quindi, al momento, non credo che gliene comprerò un altro, ma tempo fa cercavo un regalo di “gruppo” da fare ad un altro bambino e ho trovato in rete tantissimi trolley sfiziosi: da quelli più chic per le bambine, a quelli con Topolino oppure gli Avengers stampati sopra. Insomma tante idee per farli sentire dei veri viaggiatori indipendenti! (forse per quello degli Avengers il mio Simo sarebbe disposto a fare uno scambio :-)…)

Crumpled city map

Ho scoperto da poco queste mappe e mi ispirano tantissimo! Cosa hanno di speciale? Che si possono serenamente stroppicciare, bagnare e appallottolare in tasca senza nessun rischio. Di conseguenza sono ideali per i bambini! Non so voi, ma quando siamo in viaggio, specie se giriamo per una città, mio figlio vuole sempre avere una mappa tra le mani per aiutarci a trovare la direzione giusta. Succede però che le mappe si sciupino facilmente e che comunque l’attenzione di un bambino non sia sufficiente a preservale. Ecco, queste mappe sono fatte apposta per essere usate dai più piccoli senza timori.. al prossimo viaggio l’acquisterò di sicuro! Sono disponibili per moltissime città europee e non solo!

Mappe per bambini

Sempre per la serie “mio figlio in viaggio vuole una mappa tutta per sè” ho cercato in rete qualcosa che fosse adatta ai più piccoli. Ho scoperto così che ne esistono molte varianti, con più o meno dettagli, con più o meno informazioni sulla città. Dipende molto dall’età dei vostri bambini, se sanno già leggere oppure se si fanno guidare dalla loro acuta memoria fotografica. Le più accattivanti? Senza dubbio quelle di Italy for Kids al momento disponibili solo per alcune città italiane: Milano, Firenze, Roma, Genova e Torino. Al loro interno, oltre alla mappa (ben) illustrata ci sono indicazioni sui musei da visitare, sulle 10 cose da non perdere in città, stickers e altri giochi. Insomma mi sembrano un vero e proprio spasso!

Per le città estere ci sono invece quelle di Kourtney Harper su Parigi, Londra, New York City , Washington , San Francisco.

Guide per bambini

Sul capitolo guide credo che ce ne siano per tutti i gusti: ci sono quelle da colorare per i più piccoli e quelle da leggere per i più grandi. Un paio di anni fa, uno dei compagni di asilo di mio figlio si è trasferito all’estero, allora ho pensato di regalargli un ricordo di Firenze che potesse portare con sè. Così ho scoperto (e acquistato) il libro “Pimpa va a FirenzeModifica“, un grazioso libro da colorare con le avventure di Pimpa in giro per la città. Della  stessa serie sono pubblicati i libri per altre città italiane come pure le rispettive edizioni in lingua inglese.

Per i bambini più grandi ci sono invece le bellissime guide della Lonely Planet dal titolo “Tutto quello che hai sempre voluto sapere” su Roma, Parigi, Londra o New York, ma anche sui continenti Asia e Africa.

Il sottotitolo è “Vietato ai genitori” ma a giudicare dalle tante curiosità che ci sono raccontate, sfido a trovare una mamma o un papà che non ci ha mai dato un’occhiata 🙂

Giochi da portare in viaggio

Organizzare i giochi da portarsi dietro in viaggio è sempre un punto delicato e fondamentale dei nostri preparativi. Tutto chiaramente dipende dalla meta e dal mezzo di trasporto che useremo, anche se ultimamente ho trovato delle ottime soluzioni, poco ingombranti e che hanno molto successo nell’intrattenimento del piccolo Simo. Innanzitutto alcuni giochi di carte fra cui assolutamente non deve mancare Uno, che a 4/5 anni aiuta anche ad imparare numeri e piccoli trucchetti, e Piratatak, un gioco di casa DJeco. Quest’ultimo, oltre ad averci appassionato per il tema e l’ambientazione molto cari a mio figlio, ci ha catturati fin da subito a sfidarci nella costruzione delle navi e a scansare i pirati cattivi che vogliono farle affondare. Si gioca da 2 a 4 giocatori e per noi è stato indubbiamente il gioco dell’estate 2016, riscuotendo un gran successo sulla spiaggia!

Oltre a questi due, ultimamente porto con me Forza 4, in un’edizione da viaggio acquistata in Germania. Il gioco infatti si trova in una scatola di latta, molto pratica da trasportare senza alcun rischio di perdere i pezzi all’interno.

Infine nella nostra valigia non manca mai un bell’album di stickers. Uno degli ultimi che abbiamo acquistato e, devo dire che per il rapporto qualità prezzo è molto conveniente, è questo: Animali del mondo – Super sticker. Quello degli animali è un tema che, specie per i maschietti, è molto accattivante e la quantità di stickers presenti in questo album ha davvero impegnato il piccolo Simo in uno degli ultimi spostamente in treno e per diverse ore! Davvero ben fatto!

Mappamondo

Per il suo ultimo compleanno, mio figlio ha ricevuto in regalo dai suoi amichetti un bellissimo MAPPAMONDO della Tecnodidattica – modello Safari dove su ogni paese sono rappresentati gli animali tipici di quella zona.idee-regalo-per-bambini-che-viaggiano
Ve lo consiglio davvero perchè è molto stimolante: noi lo abbiamo sistemato sul comodino della sua cameretta e spessissimo ci capita di soffermarci prima di andare a letto a cercare qualche animale o paese.

Mio figlio è sempre molto incuriosito dagli animali tipici del luogo che abbiamo in programma di visitare o da quelli visti nei documentari in tv. E allora ci mettiamo alla caccia di una particolare specie oppure gironzoliamo da una parte all’altra del globo, curiosando tra tutte le specie di animali del mondo.

Il mappamondo si illumina al buio e può essere utilizzato come luce nanna.

Atlante

Sempre nella stessa occasione, abbiamo ricevuto questo bellissimo Atlante per bambini della casa editrice De Agostini, scritto in collaborazione con il National Geographic (e infatti le foto sono davvero bellissime). Si chiama Atlas For Kids ed è un atlante bilingue pensato per i bambini.

idee-regalo-per-bambini-che-viaggianoIn ogni pagina infatti la geografia si integra con molte curiosità sui continenti illustrati, alcune parole e brevi frasi in inglese e bellissime fotografie sui luoghi più belli.
Un libro che porta avanti un approccio ludico ma secondo me efficace alla geografia.

Ci piace molto  cercare i paesi dove siamo già stati o quelli dove vorremmo andare un giorno, per vivere delle indimenticabili avventure in mezzo alla natura!

Allora vi sono piaciute le mie idee regalo per i bambini che amano viaggiare? Ne avete altre che potete suggerirmi per mio figlio? Oggetti che usate durante il viaggio e che ritenete indispensabili?

 

 

Rispondi